Chiamaci adesso! Trovaci sulla mappa Inviateci una email


Espugnato con grinta e determinazione il campo del Solduno:
Gordola Calcio vince 4-2 in trasferta.


Con una rosa ridotta all’osso causa squalifiche, infortuni e impegni di lavoro, GC ha potuto presentarsi a Solduno con soli 14 giocatori per affrontare una squadra che nel 2018 ha già incamerato 10 punti, vale a dire 3 in più dei nostri.
Ebbene, al termine di una partita combattuta fino al fischio finale si torna da un campo ostico e assai sconnesso con 3 punti meritati, perché ottenuti con la determinazione e con il cuore.
Rimbalzi imprevedibili, e un Solduno ben disposto in campo, hanno reso difficile le giocate dei nostri, che si sono trovati in svantaggio verso la fine del primo tempo (si era al minuto 41) sugli sviluppi ancora una volta di un palla ferma. I nostri però non abbassano la testa e trovano il pareggio al 45’ con Ney Starnini, abile a concretizzare un batti e ribatti davanti al portiere ospite.
Le geometrie nella ripresa cambiano di poco dato lo stato del campo. GC però trova il vantaggio al 63’ con Fabio Antoniutti dopo un nuovo batti e ribatti in area. Questo primo vantaggio viene tuttavia vanificato al 72’ da un rigore correttamente assegnato al Solduno e abilmente trasformato.
Ancora una volta non ci si lascia abbattere e così giunge all’ 84’ il nuovo vantaggio per merito dell’ex Daniel Sterza, che finalizza ancora una volta un batti e ribatti in area.
Partita finita? Tutt’altro, dato che i padroni non ci stanno a perdere e si buttano avanti in 11 giocatori nel disperato tentativo di agguantare il pareggio. Ciò ha però permesso a Dylan Pifferini, lesto a proporsi in profondità, di insaccare al 93’ la porta rimasta vuota e sancire così il risultato finale.
Bravi ragazzi, forza Gordola!